PARIGI E GLI IMPRESSIONISTI dal 26 aprile 2021 6 giorni/5 notti

PARIGI E GLI IMPRESSIONISTI

 

dal 26 aprile al 01 maggio 2021

6 giorni / 5 notti
con autobus GT

Con docente di Storia dell’Arte

Un viaggio in Francia sulle tracce del periodo più felice e celebre della storia pittorica francese, l’impressionismo. Si parte, in compagnia della Prof.ssa Maria Aurora Marzi, docente di storia dell’arte ed esperta relatrice in campo artistico, lungo un itinerario che dalla Borgogna, con la visita di Beaune e Digione, le due principali città della storica regione, arriva a Parigi e dentro le sale dei prestigiosi musei che custodiscono i maggiori capolavori dell’impressionismo, fino a Giverny e ai giardini di Monet, dove la scoperta della poetica degli impressionisti si rivelerà non in una tela ma in un paesaggio naturale e dello spirito.

.

PROGRAMMA

1° GIORNO: Bologna / Beaune (km 750)
Partenza in pullman via autostrada Milano/Chamonix/Macon per Beaune, primario centro artistico e vinicolo della Borgogna. Sosta per il pranzo libero in corso di viaggio. All’arrivo, trasferimento in hotel, sistemazione e breve tempo a disposizione. Nel tardo pomeriggio breve passeggiata con l’assistente culturale alla scoperta della città, dentro le mura e tra i vicoli del centro storico per ammirare i monumenti più importanti, tra cui il magnifico Hotel-Dieu, quattrocentesco ospedale e ricovero per i poveri dal sorprendente tetto multicolore, il Palazzo dei Duchi di Borgogna e la romanica Collegiata di Nôtre Dame. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

2° GIORNO: Beaune / Parigi (km 320)
Dopo la prima colazione partenza per Parigi con pranzo libero lungo il percorso. Arrivo nel primo pomeriggio, incontro con la guida locale e proseguimento in pullman per una visita panoramica della bellissima capitale francese: dall’Opéra a Place Vendome e Rue de Rivoli, rievocando la storia della Monarchia francese, fino a Place de la Concorde, che vide cadere la testa di oltre mille persone durante la Rivoluzione Francese; quindi l’Hotel des Invalides che ospita tra l’altro anche la Tomba di Napoleone e il Trocadero, ai piedi della Torre Eiffel; percorrendo il mitico lungosenna, divenuto Patrimonio Unesco, si arriva all’Ile de la Cité con Notre Dame, la Conciergerie e la Sainte Chapelle, per finire con il Palazzo del Lussemburgo, all’interno dell’omonimo giardino e sede del Senato francese, e il Pantheon, nel cuore del quartiere latino. Nel tardo pomeriggio sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

3° GIORNO: Parigi – Museo d’Orsay e Museo Marmottan Monet
Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata all’arte, di cui Parigi è assoluta regina, e in particolare al movimento artistico che si lega indissolubilmente alla città: l’impressionismo. Si visiteranno con l’assistente culturale i due templi di questo linguaggio pittorico, arte rivoluzionaria, moderna e “scandalosa”: il Musée d’Orsay, che ospita la più ricca ed importante collezione al mondo dell’impressionismo e del postimpressionismo e ha sede in un bell’edificio art-nouveau che nel 1986 l’architetta italiana Gae Aulenti trasformò con un eccezionale progetto da stazione ferroviaria in museo; e il Musée Marmottan Monet, che custodisce i capolavori del genio impressionista Claude Monet, da “Impression. Soleil levant” ( 1972), tela da cui origina il nome del movimento, alla serie delle Ninfee (1916-22), opere in cui il grande pittore cattura sulla tela l’essenza della luce e la pura armonia cromatica. Pranzo libero in corso di visite. Cena e pernottamento in hotel.

4° GIORNO: Giverny (km 180)
Prima colazione in hotel. Al mattino partenza per Giverny a circa 90 km da Parigi, per visitare, guidati dall’assistente culturale, la casa-museo dove Claude Monet visse dal 1883 fino alla morte nel 1926. Dopo un lungo e accurato restauro nel 1980 sono stati riaperti al pubblico non solo l’abitazione ma anche e soprattutto i due giardini che erano insieme la passione, l’“atelier” e l’oggetto della pittura di Monet. E nel giardino d’acqua, con il ponticello giapponese e gli stagni in cui coltivava con dedizione le ninfee di vari colori, l’artista dipinse molti dei suoi capolavori, come le serie delle ninfee. Pranzo libero in corso di visite. Rientro a Parigi in serata. Cena e pernottamento in hotel.

5° GIORNO: Parigi / Digione (km 315)
Dopo la prima colazione partenza per Digione, capoluogo della Borgogna. Arrivo nel primo pomeriggio, trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Breve tempo a disposizione. Nel pomeriggio visita, con l’assistente culturale, al Museo delle Belle Arti di Digione, ospitato nel maestoso Palazzo dei Duchi e degli Stati di Borgogna, cuore storico e culturale della città. Ultimato il grande rinnovamento iniziato nel 2008, nel maggio del 2019 è stato inaugurato il nuovo museo con un patrimonio di 130mila opere e moltissimi capolavori dall’antichità al XXI secolo. Il percorso di visita si concentrerà sulle collezioni del XVIII e del XIX secolo e si potranno ammirare, tra gli altri, alcuni dei dipinti più belli del decano dell’impressionismo: Camille Pissarro. Cena e pernottamento in hotel.

6° GIORNO: Digione / Bologna (km 780)
Dopo la prima colazione partenza per il rientro in Italia, via Bourg-en-Bresse/Chamonix. Pranzo libero in corso di viaggio. Arrivo a Bologna previsto per le ore 21.30.

 

Note: l’ordine delle visite ed escursioni potrebbe subire variazioni per motivi di ordine tecnico/organizzativo. Tutte le visite previste nel programma sono comunque garantite. Si fa però presente che le guide locali hanno la facoltà di decidere liberamente l’ordine delle stesse e anche la possibilità di variare i percorsi di visita, considerando i flussi turistici del momento. E’ inoltre possibile che a causa di eventi speciali, di manifestazioni pubbliche o istituzionali e di lavori di ristrutturazione o manutenzione, alcuni edifici, parchi o luoghi di interesse storico, naturalistico o culturale vengano chiusi al pubblico anche senza preavviso.

.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:  € 940,00

Quota iscrizione: € 30,00 

Supplemento camera singola: € 260,00

Numero di partecipanti previsti: minimo 30 / massimo 35 (*)

(*) Occupazione consentita in base alla normativa in materia di prevenzione al Covid19 in vigore alla data di pubblicazione del presente programma (DPCM del 7 settembre 2020) e soggetta ad eventuali modifiche al decadere della stessa.

La quota comprende: viaggio in pullman GT; sistemazione in hotel 3/4 stelle in camera doppia; 5 cene in hotel; guida locale parlante italiano per il tour panoramico di Parigi come da programma; accompagnatore/assistente culturale Prof.ssa Maria Aurora Marzi per le visite indicate; assicurazione Optimas (garanzia Viaggi Rischi Zero, indennizzo ritardo volo, assistenza sanitaria, rimborso spese mediche, assicurazione bagaglio e garanzia annullamento) di UnipolSai Assicurazioni.

NOTA BENE: tutti i nostri Clienti beneficiano automaticamente delle coperture aggiuntive Covid-19 previste dalla Polizza di UnipolSai Assicurazioni inclusa nella quota viaggio.

La quota non comprende: bevande ai pasti; facchinaggio; mance; ingressi a siti, monumenti e/o musei durante le visite; extra personali e facoltativi in genere; tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Costo indicativo degli ingressi esclusi e da pagare in loco: € 15 per persona.

Supplemento navetta a/r per Bologna (servizio garantito con minimo 6 passeggeri): da Imola, Forlì, Cesena: € 55 per persona

Importante: ai sensi dell’art. 109 del Testo Unico delle leggi di Pubblica Sicurezza, all’arrivo in hotel è necessario esibire i documenti attestanti l’identità di tutti i componenti della prenotazione, inclusi i minori di qualsiasi età.

Tassa di Soggiorno: le amministrazioni locali hanno la facoltà di imporre un’imposta ai non residenti provvisoriamente in soggiorno nel territorio; nell’eventualità, la tassa di soggiorno non è compresa nelle quote e sarà da pagare in hotel al momento dell’arrivo.

.

Tour Operator Organizzatore: ROBINTUR

Documenti di viaggio: per l’ingresso in Francia, ai cittadini italiani maggiorenni è richiesta la carta d’identità valida per l’espatrio.
A partire dal 26/06/2012, su disposizione del Ministero dell’Interno, tutti i minori dovranno essere in possesso di un proprio documento di espatrio (passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio). Da quella data quindi non saranno più valide le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori (i passaporti dei genitori rimarranno validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza).
Si segnala che diversi Stati non ritengono valide né la carta d’identità cartacea rinnovata con timbro sul retro del documento, né la carta d’identità elettronica con certificato cartaceo di proroga validità.