Ciaspolata tra le Marche e Castelluccio

CIASPOLATA TRA LE MARCHE E CASTELLUCCIO

DISCOVERY MARCHE

.

3 GIORNI / 2 NOTTI

 

DATE DISPONIBILI

28 – 30 Gennaio
11 – 13 Febbraio
25 – 27 Febbraio
altre date su richiesta

 

DESCRIZIONE E PROGRAMMA

Viaggio organizzato per una fantastica ciaspolata tra le Marche e Castelluccio: sul Pian Perduto e sulle piccole valli adiacenti, con panorami sui monti innevati circostanti e su Castelluccio di Norcia.

1° Giorno: Macerata
Ore 14:30 ritrovo dei partecipanti a Macerata – Incontro con la guida locale – Visita all’Arena Sferisterio, splendido esempio di architettura neoclassica che ospita ogni estate una prestigiosa stagione lirica, il Macerata Opera Festival. Proseguimento della visita al cuore della città, con Palazzo Buonaccorsi, oggi sede delle raccolte di arte antica e moderna e del museo della carrozza – A seguire, si visiteranno altri edifici di notevole valore: il Palazzo Comunale, la Loggia dei Mercanti, il Palazzo della Prefettura, la Torre Civica con la ricostruzione di un orologio astronomico – Proseguimento per l’hotel – Sistemazione nelle camere riservate – Cena e pernottamento in hotel

2° Giorno: Ciaspolata alla fonte di San Lorenzo (Pian Perduto)
Prima colazione in hotel – Ore 8:00 circa partenza in pullman per Pian Perduto – Incontro con la guida Ambientale Escursionistica – Con le ciaspole ai piedi andremo alla scoperta di favolosi e piacevoli paesaggi innevati nel cuore dei Monti Sibillini – Una fantastica ciaspolata sul Pian Perduto, uno dei quattro altopiani carsici del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, e sulle piccole valli adiacenti, con panorami sui monti circostanti e su Castelluccio di Norcia – Itinerario ad anello tra i Colli alti e bassi, e il Pian Perduto – Arriveremo con le ciaspole fino a Capanna Ghezzi, dove di fronte a noi si staglieranno le cime del Monte Argentella e del Monte Porche – Attraverseremo la macchia di San Lorenzo che ci porterà al Pian Perduto, la parte Marchigiana di Castelluccio – Pranzo al sacco, fornito dall’hotel – Al termine dell’escursione, con l’ausilio di un esperto di fotografia, fotografie al tramonto – Rientro in hotel – Cena e pernottamento
(Dettagli escursione: Itinerario ad anello; Distanza: 9 Km; Dislivello: + 280 m; Durata: 5 ore soste incluse; Difficoltà: E+ (EAI esursione in ambiente innevato)

3° Giorno: Ciaspolata a Pintura di Bolognola
Prima colazione in hotel – Ore 8:00 circa partenza in pullman per Pintura di Bolognola – Incontro con la guida Ambientale Escursionistica – Inizio della ciaspolata partendo da Pintura di Bolognola per raggiungere il Rifugio Casale di Vallecaprina. L’itinerario si sviluppa nella zona Nord-Est del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Lo scenario è sicuramente molto attraente, ove si alternano ampie vedute che si affacciano fino al Mare Adriatico. Cammineremo sul GAS il grande anello dei Sibillini – Pranzo a Pintura in ristorante tipico – Fine dei servizi
(Dettagli dell’escursione: Itinerario ad anello; Lunghezza 9 Km; Dislivello: 300 m; Difficoltà’: E+EAI escursione in ambiente innevato; Durata: 5 ore circa, soste incluse)

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE : € 340,00 a persona

La quota comprende: Trasferimenti in pullman come da programma – Guida escursionistica autorizzata per le escursioni, come da programma – Sistemazione in hotel 3* stelle, in camere doppie con servizi privati, in trattamento di mezza pensione, bevande incluse – Photo walk del secondo giorno – Pasti come da programma – Assistente di viaggio – Assicurazione Sanitaria personale

La quota non comprende: Pasti non indicati – Tassa di soggiorno in hotel – Ingressi – Tutto quanto non espressamente indicato – Attrezzatura ed abbigliamento per le escursioni

Supplementi: Camera singola € 25,00 a notte – Assicurazione Annullamento (facoltativa, da richiedere al momento della prenotazione)

Abbigliamento obbligatorio: Scarponi da trekking impermeabili. Abbigliamento classico da escursione invernale. Parte bassa: Calze di lana o fibra sintetica. Pantaloni lunghi invernali da trekking (ghette per non far entrare la neve nello scarpone) o pantaloni da sci (di solito già provvisti di doppio bordo in nylon per coprire lo scarpone e non far entrare la neve). Parte superiore: Intimo di lana o fibra sintetica, pile e giacca invernale antivento o da sci. Scaldacollo, cuffia e guanti, occhiali da sole.
In caso di mancanza di neve le escursioni si terranno ugualmente sugli stessi percorsi. Le ciaspole e i bastoncini non verranno forniti dall’organizzazione.

.