CORRIDOI TURISTICI COVID-FREE

Al via i viaggi Covid-free per 6 mete Extra UE

Abbiamo sognato e desiderato a lungo questo momento.. Queste mete ci sono davvero mancate, ma adesso finalmente l’attesa è finita!

L’ordinanza del 28 Settembre del ministro della Salute prevede infatti l’istituzione di “corridoi turistici Covid-free” senza quarantena al rientro.

Si considerano “Corridoi turistici Covid-free” tutti i viaggi in partenza dal territorio nazionale verso i paesi oggetto dell’iniziativa, organizzati e gestiti da operatori turistici e finalizzati a consentire la realizzazione di viaggi turistici controllati, secondo specifiche misure di sicurezza sanitaria idonee a garantire il rispetto dei protocolli contenuti nell’ordinanza.

MALDIVE

MALDIVE

MAURITIUS

MAURITIUS

SEYCHELLES

SEYCHELLES

ARUBA

ARUBA

SHARM EL SHEIKH

SHARM EL SHEIKH

MARSA ALAM

MARSA ALAM

La novità è molto importante perché tutte le 6 destinazioni sono per la normativa italiana in lista E, ovvero paesi verso i quali non è consentito partire per turismo e al rientro dai quali sarebbe prevista la quarantena con doppio test, uno prima della partenza e uno dopo i 10 giorni di isolamento.

Al fine di agevolare i controlli da parte dei soggetti preposti, il tour operator o l’agenzia viaggi rilascerà al cliente il “TRAVEL PASS”, ossia un documento contenente le informazioni relative agli spostamenti, alla permanenza presso le strutture e alla polizza assicurativa Covid.

QUALI SONO LE REGOLE? 

Si può partire solo con il Green Pass ottenuto da ciclo vaccinale completato o avvenuta guarigione.

Il viaggiatore inoltre deve:

  • Per il volo di andata, presentare un certificato con esito negativo di tampone molecolare o antigenico effettuato al massimo 48 ora prima della partenza;
  • Per il volo di rientro, presentare un certificato con esito negativo di tampone molecolare o antigenico effettuato al massimo 48 ora prima della partenza;
  • Per non dover svolgere il periodo di quarantena o isolamento fiduciario ulteriore test antigenico da effettuarsi nell’aeroporto italiano di arrivo.
  • Se la permanenza all’estero ha una durata superiore a 7 giorni, sarà necessario effettuare un ulteriore tampone in loco durante il soggiorno.
  • Stipulare una polizza assicurativa con le dovute estensioni anti-Covid.

 

Per maggiori dettagli il Ministero della Salute ha pubblicato sul proprio sito le FAQ sui “Corridoi turistici Covid-free”